29
Nov

“L’automazione ci garantisce rapidità, flessibilità e costi competitivi in linea con le richieste del mercato.

Aumentare I volumi, potenziare il personale

Chi invece ha puntato sul digitale per percorrere la sua strada di automazione verso la crescita è stata E.Lui Tipografia, che ha alle spalle decenni di storia (nasce a Reggiolo in provincia di Reggio Emilia nell’immediato secondo dopoguerra, nel 1946) ma che sembra non avere intenzione di smettere di innovare e puntare su sé stessa.

Negli ultimi anni abbiamo aggiunto alla nostra tradizionale clientela alcune importanti multinazionali.

Per corrispondere, e possibilmente anticipare, le loro esigenze abbiamo dovuto trasformare la nostra organizzazione da artigianale ad un modello più industriale con reintroduzione di procedure legate alla Lean manufacturing e alla normativa 10001.

Questo ha fatto nascere una ricerca al fine di automatizzare quante più lavorazioni possibili per migliorare le nostre performance e proporre cosi al nostri clienti il miglior rapporto quaIità prezzo-servizio, racconta Enrico Lui, titolare dell’azienda, che sottolinea come gli sforzi di innovazione Si Siano concentrati sull’automazione della confezione in linea con la stampa per contenere gli sprechi di tempo e migliorare la qualità di prodotto.

In azienda é stata potenziata la produzione bianco e nero con tre Océ VarioPrint 6000 Ultra+, con sistemi di finitura BLM 550, BLM 200 e con sistema di brossura on line di Cp Bourg con doppia unità di rifilo e taglio, cui sono State p01 aggiunte le tecnologie a colon di Canon imagePRESS C800, imagePRESS C8000VP e VP10000 con finitura a punto metallico dorso quadro, gestite con il controller Prisma. Attualmente, tutte le nostre macchine da stampa digitali sono dotate di finitori in linea punto metallico e brossura, coprendo un range da 8 a 1000 pagine.

L’automazione delle finiture ci garantisce rapidità, flessibilità e costi competitivi in linea con le richieste del mercato. In termini assoluti stimerei un miglioramento di risultati intorno al 20-25%. La possibilità dell’iper-ammortamento è stata sicuramente un fattore che ci ha aiutati in questa direzione.